Il Tecnico nella gestione e sviluppo delle Risorse Umane

Una corretta valutazione del personale interno è uno degli elementi principali di successo di un’azienda.

Avere a disposizione del personale dipendente qualificato e in grado di svolgere al meglio il ruolo che gli viene attribuito, rimane per le aziende uno degli elementi principali si successo e di crescita. Un lavoratore competente può rappresentare in questo momento di crisi economica e di grande competitività sul mercato, un vantaggio importante. Tuttavia, per svolgere al meglio il proprio lavoro, non è sufficiente essere solo esperto, ma bisogna anche avere un adeguato comportamento e la capacità di adattarsi al contesto lavorativo. Per tutti questi motivi, la valutazione preliminare del personale è diventata un nodo primario per la gestione del personale e viene svolta in tutte le aziende di media e ampia grandezza. In alcuni casi, la scelta viene effettuata sulla base di decisioni interne in maniera saltuaria, ma, in luoghi di lavoro ben organizzati, la scelta delle risorse umane avviene applicata con continuità e utilizzando strumenti di misura il più possibile oggettivi.

Ad occuparsi della gestione delle risorse umane nelle aziende è un vero e proprio esperto, con una preparazione ad hoc e la cui qualifica è riconosciuta dalla Regione Lazio. Sul sito della stessa Regione Lazio sono specificate le qualità del Tecnico, figura “in grado di realizzare la programmazione del personale, prefigurare percorsi di sviluppo professionale ed organizzativo e gestire le risorse umane, in coerenza con gli obiettivi strategici dell’azienda e le esigenze del mercato”.

A questo riguardo, il tecnico può rappresentare un importante supporto nella valutazione delle posizioni all’interno dell’azienda e definire l’organigramma: le responsabilità, le finalità, gli obiettivi e le attività dei lavoratori. La gestione dell’organigramma può essere una valida metodologia di approccio su cui fondare la valutazione delle prestazioni e la possibilità di riprogettare gli obiettivi qualora fosse necessario.

Un altro dato importante che il Tecnico collabora ad analizzare è la valutazione del clima aziendale. Ormai è noto alla maggior parte delle aziende che il clima che si respira all’interno dei luoghi di lavoro è un buon indicatore della qualità delle relazioni interne e una buona affinità tra colleghi può determinare l’efficienza lavorativa. Il lavoratore è più efficiente quanto più si sente coinvolto e motivato. Il clima aziendale viene misurato attraverso un’unità specifica e ben ragionata; la misura del clima rappresenta lo scarto tra le aspettative dei lavoratori e la realtà vissuta quotidianamente: uno scarto minimo genera un buon clima aziendale, mentre uno scarto elevato genera delusione e mancato senso di appartenenza.

Link al Corso di Qualifica per Orientatore organizzato da Minerva Sapiens Srl

La gestione del personale passa anche dalla valutazione delle prestazioni dei lavoratori. La corretta valutazione delle prestazioni permette di avere un quadro più ampio per: stabilire un sistema retributivo equo ed oggettivo; pianificare sistemi di formazione e sviluppo per migliorare le prestazioni dei singoli o del gruppo; ipotizzare possibili sviluppi di carriera. Affianco alla valutazione delle prestazioni è importante prendere in considerazione anche la valutazione del potenziale. Questa metodologia permette di identificare i “risultati potenziali” di un lavoratore, e quindi le competenze e le capacità intrinseche nella persona ma non utilizzate dalla posizione rivestita.

Per approfondire i temi relativi alla valutazione interna sul personale e sulla gestione delle HR e poter lavorare come Tecnico nella gestione e sviluppo delle Risorse Umane, è consigliabile svolgere un corso che si concentri su: tematiche della gestione del personale, soffermandosi sulla selezione e sulla valutazione delle risorse umane; come impostare un corretto processo di selezione, come fare l’analisi dei curricula dei candidati, come impostare un giusto colloquio di selezione, come utilizzare le principali metodologie di valutazione per comprendere attitudini e potenzialità del candidato e per misurarne le performance.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*