Il contratto di apprendistato: un vantaggio per aziende e lavoratori

13 dicembre 2017 Irene Rollo 0

Negli ultimi anni le aziende hanno dato una risposta abbastanza positiva ai contratti di assunzione agevolati, tuttavia, nonostante attualmente e tra tutti i contratti di apprendistato siano la formula più conveniente per le aziende, rimangono quelli meno utilizzati. Con questo tipo di contratto il datore di lavoro si impegna a formare la risorsa neoassunta in un determinato lasso di tempo. In parole povere, l’apprendistato è un patto tra il datore di lavoro e il dipendente.

Le migliori strategie di successo per la gestione dei social network e i profili più seguiti

29 novembre 2017 Irene Rollo 0

Le opportunità della rete sono infinite e lo confermano i numeri. Per chi volesse aprire un nuovo business o per chi ha già un’azienda avviata è arrivato il momento di fare i conti con la realtà dei social network, un mondo complesso e ricco, per cui è indispensabile stabilire una strategia di azione. Un’azienda che decide di disporre di una parte del proprio budget sui social deve, per prima cosa, affidare il progetto ad un professionista.

Il ruolo dell’Orientatore nel mondo del lavoro

25 ottobre 2017 Irene Rollo 0

In Italia il lavoro degli orientatori ancora non è riconosciuto al cento per cento, nonostante rivesta il ruolo fondamentale di aiutare molti a scegliere consapevolmente il proprio percorso di studi o di cercare un lavoro; in questo ambito non esistono un Ordine professionale, né un percorso di formazione universalmente riconosciuto, né tanto meno norme specifiche che regolino la professione. Tuttavia, esistono corsi pensati ad hoc che consentono di ottenere un’importante riconoscimento regionale.

Contratto di apprendistato: i cambiamenti del quadro contributivo nel 2017

18 ottobre 2017 Irene Rollo 0

Quando stipula un contratto di apprendistato, il datore di lavoro ha due tipi di agevolazioni, una contributiva e una non contributiva. Nel 2017, con il Decreto sul Lavoro approvato dal governo Renzi, è stato introdotta una nuova tipologia di apprendistato, che prevede tre differenti tipi di contratto, sulle base degli obiettivi da conseguire.

Legge di Bilancio 2018: si punta su innovazione e occupazione giovanile

11 ottobre 2017 Irene Rollo 0

Paolo Gentiloni ha anticipato alcuni punti su cui si presterà particolare attenzione nella Legge di Bilancio 2018: “concentreremo le poche misure possibili per facilitare l’innovazione delle imprese e la condizione di chi lavora, specie per i giovani”, ha affermato il Presidente del Consiglio, che ancora una volta, mette in evidenza due dei problemi più gravi del nostro Paese.

I lavori “creativi” più richiesti dal mercato

11 settembre 2017 Irene Rollo 0

Da alcuni anni a questa parte i lavori creativi rappresentano una controtendenza rispetto al trend del contesto occupazionale; si tratta di professioni molto ricercate per le quali il posto è assicurato non solo per gli italiani ma anche per gli stranieri.

Export e sviluppo: perché il mercato cinese investe sulle Pmi italiane

23 agosto 2017 Irene Rollo 0

Le imprese italiane negli ultimi anni si stanno rendendo conto del forte sviluppo economico del paese orientale e della sua stabilità, con un mercato di consumatori con capacità media di acquisto di circa 200/250 milioni di persone. Il dato, piuttosto recente, di puntare sulla qualità piuttosto che sulla quantità è incoraggiante per gli imprenditori che vogliano trarre benefici dall’esportazione del Made in Italy.

I lavori più ricercati nel 2017

7 agosto 2017 Irene Rollo 0

Anche quest’anno l’informatica si riconferma il principale settore in cui c’è un’ampia richiesta di lavoro. In generale, se dovessimo immaginare il lavoratore del futuro potremmo descriverlo come un professionista sempre più dinamico e legato al mondo del digitale e della comunicazione.

‘Alternanza scuola-lavoro’: un programma utile o dannoso?

28 giugno 2017 Irene Rollo 0

Secondo quanto stabilito dalla Buona Scuola, da quest’anno ogni studente dell’Itis dovrà partecipare a 400 ore di stage e ogni studente liceale nell’arco del triennio dovrà impiegare 200 ore per imparare un mestiere. Si chiama ‘alternanza scuola-lavoro’ ed è un progetto che da quest’anno è diventato obbligatorio per tutti gli studenti dal terzo anno di scuola superiore in sù.